Gemellato con - Partnerschaft mit:
  • Aperture cassapanche dinette

    Come creare delle aperture verticali sulle cassapanche della dinette



    se siete stanchi di dover rimuovere i cuscini (e il loro avventori) per accedere ai gavoni delle cassapanche, potete risolvere semplicemente con delle aperture frontali, creando degli sportelli che vi permettono di rovistare dentro senza disturbo (o quasi) a chi, comodamente legge o mangia (mentre voi, invece LAVORATE!!) La prima cosa da fare è procurarsi gli attrezzi del mestiere:
    nell'ordine:
    1. olio di gomito
    2. cutter
    3. vinavil
    4. seghetto come in foto
    5. righello
    6. matita
    7. morsetti da falegname
    8. cerniere per antine
    9. carta vetrata
    10. serrature


    fase n°1:
    INDIVIDUAZIONE DELLA ZONA DI RITAGLIO


    segnate con una matita o una biro il riquadro che intendete trasformare in sportello. Inutile dire che deve essere perfettamente ortogonale (dicasi ad angolo retto) e possibilmente centrato rispetto alla parete verticale della cassapanca. Incidete delicatamente con il cutter, quanto basta per permettere alla lama del seghetto di entrare nel
    legno, e quindi iniziate a tagliare, andando molto piano, ma soprattutto facendo attenzione a fare un taglio perfettamente dritto.
    A questo punto, avete ottenuto un pannello di forma quadrata o rettangolare, che sarà il frontale dello sportello apribile. Naturalmente lo spessore del pannello di legno sarà di pochi mm, e pertanto bisogna assolutamente irrigidirlo sul perimento, per evitare che duri da Natale a Santo Stefano. Per fare ciò, procuratevi dei listelli in legno, vanno bene quelli economici in abete, misura 20x15 mm, o similari. Costruite un telaietto delle stesse dimensioni d'ingombro del pannello che avete tagliato, e incollatelo sulla faccia interna dello sportello. (per l'incollaggio va benissimo il vinavil, o il millechiodi, tenuto in pressione dai morsetti per una notte intera). Per sportelli grandi, prevedere una “rompitratta” (dicasi rinforzo) al centro del pannello, per irrigidirlo ulteriormente.
    A questo punto avete creato degli sportelli robusti, che dovranno resistere alle maldestre mani dei vostri figli o parenti, che non avranno molto riguardo a quanto avete amorevolmente costruito. Consiglio inoltre di irrobustire con gli stessi listelli di legno, anche la parte interna del pannello di legno del gavone, attorno al foro che avete precedentemente praticato. Nel caso in cui facciate delle aperture multiple, lasciate sempre che i listelli verticali presenti sulla parete interna in legno possano scaricare a terra il peso delle persone che siedono sui cuscini. In questo modo, pur avendo tolto parte del frontale in legno, non avete intaccato la staticità della struttura, in quanto i pannelli rimossi sono dei semplici tamponamenti, e non strutture portanti (al bisogno consultate un ingegnere, purchè di fama mondiale e libero da impegni per il w.e.) Procuratevi delle cernierine tipo queste in foto e avvitatele sulla parte inferiore dello sportello e nella parte fissa della cassapanca. Qui suggerisco una buona dose di attenzione, per cercare di non compromettere il buon funzionamento dell'apertura, magari per una esecuzione frettolosa del lavoro. Prima di fissarle definitivamente, con tutte le viti, mettetene magari solo una per lato, e verificate che lo sportello apra e chiuda senza toccare contro la parte fissa del mobile. Nel caso lo facesse, potete sempre dare una carteggiata con la carta abrasiva...ma certo per togliere massimo un millimetro di legno, non di più. A questo punto siete quasi alla fine dell'opera, manca il pezzo forte, le serrature. Ebbene, se potete, non mettete quelle che ho messo io, oltre ad essere brutte, sono anche scomode, perchè bisogna ruotare il pomellino per far scattare la mandata. Per renderle meno visibili, le ho successivamente colorate con il pennarello oro, ma potevo fare di meglio, lo so!!
    in alternativa, molto migliori e più pratiche, ci sono quelli click clack tipo degli armadi o dei pensili della roulotte, insomma, non trovo le foto, immaginatele... se poi volete fare proprio un lavoro da applauso, costruitevi anche i contenitori che andrete a mettere dentro i cassettoni, e per farla proprio giusta, aggiungete sul fondo del contenitore, anche
    delle mini rotelle, per farlo scorrere senza che gratti sul pavimento (soprattutto quando lo riponete) ecco fatto.
    Buon lavoro.
    Ciao Daniele Carpano

    Link file PDF